La geriatria è un’attività coordinata con il Medico di Medicina generale. Il suo obiettivo principale è riconoscere situazioni organiche e funzionali che possano favorire una perdita di autonomia della persona anziana.

Abbiamo pensato di “mettere insieme” una squadra con medici, psicologi, esperti del movimento, che, nell’ambito e nella tradizione culturale pratese, in stretto rapporto con i Medici di Medicina Generale, possa favorire l’applicazione delle più significative indicazioni della letteratura medica attuale.

Per informazioni e prenotazioni:
0574 433466 o accettazione@iama.prato.it

Cos’è la memoria

É una funzione complessa dove si sopramettono elementi psicologici, sofferenza di strutture neurologiche,
fattori socio ambientali. In modo sintetico parliamo di:

Memoria a breve termine

intendendo la capacità di conservare informazioni per brevi periodi

Memoria a lungo termine

pensando ad un vero magazzino di informazioni e ricordi.

Memoria procedurale o memoria implicita

quella che permette la capacità di ripetere nel tempo le abilità apprese.

Cos’è la demenza

Le demenze sono le gravi patologie dove la memoria è compromessa, la loro diagnosi comporta spesso uno studio della memoria all’inizio dei disturbi; in Toscana le persone con questa patologia sono circa 84000 nel 2014. Sono patologie legate all’età, la loro durata è fra 10 e 12 anni.

L’evoluzione della malattia

Nella fase iniziale della malattia spesso i sintomi non vengono riconosciti, in quanto attribuiti a stress, lutto o normale invecchiamento; si caratterizza con la perdita della memoria a breve termine. Segue una fase intermedia in cui la persona ha difficoltà a ricordare fatti elementari, confonde i familiari ed ha crisi di disorientamento. Infine nella fase avanzata vi è un ulteriore aggravamento di quanto descritto.

La durata della malattia

La durata di queste malattie supera spesso i dieci anni. Interventi basati su sostegno psicologico e strategie
motorie (anche integrate con l’uso di farmaci) sembra rallentare la velocità di clino.

I risultati

Non esistono oggi certezze di risultati positivi nel settore delle malattie croniche degenerative del sistema
nervoso centrale, settore clinico a cui appartengono le demenze.