La Mineralometria Ossea Computerizzata (abbreviata in MOC) è una moderna tecnica di investigazione medica diagnostica, il cui scopo è quello di indagare lo stato di mineralizzazione delle ossa.

Attualmente la MOC è la tecnica diagnostica di riferimento per effettuare la diagnosi di osteoporosi (una grave patologia caratterizzata da un progressivo processo di demineralizzazione della struttura scheletrica e definita dall’ OMS come una malattia caratterizzata da ridotta densità della massa ossea e alterazione microstrutturale del tessuto osseo, responsabili di una incrementata fragilità dello stesso e di un conseguente aumento del rischio di fratture).
La MOC è un esame indolore, non invasivo e sicuro (l’esposizione alle radiazioni è bassissima).

  MOC lombare
  MOC femorale
  MOC femorale e lombare
  MOC total body

LA MOC

La Mineralometria Ossea Computerizzata (abbreviata in MOC) è una moderna tecnica di investigazione medica diagnostica,
il cui scopo è quello di indagare lo stato di mineralizzazione delle ossa.
La MOC infatti misura la densità della massa ossea, rivelando un’ eventuale degenerazione della struttura.

Nel dettaglio

La MOC della colonna è particolarmente indicata nelle pazienti giovani, specie se in menopausa da poco tempo, e nel monitoraggio a breve intervallo di tempo della terapia dell’osteoporosi.
La MOC del femore è invece indicata nei pazienti anziani (età superiore a 65 anni), in cui frequentemente si hanno calcificazioni dell’aorta addominale, marcata osteoartrosi del rachide, marcata scoliosi dorsolombare, fratture somatiche del tratto lombare, condizioni queste che inducono sovrastime dei parametri quantitativi misurati con la MOC della colonna.

In pratica

La paziente viene fatto sdraiare sul lettino densitometrico, con un apposito sostegno sotto le gambe. Al di sopra del lettino vi è un apparecchio che emette i raggi X, il cui riflesso viene trasformato in misure e in immagini dall’elaborazione del computer.
L’esame dura al massimo 20-30 minuti.
Le tecniche attuali consentono di utilizzare bassi dosaggi di radiazioni e rendono l’esame ripetibile senza pericolo quando è necessario.

A chi è rivolta

La MOC della colonna è particolarmente indicata nelle pazienti giovani, specie se in menopausa da poco tempo, e nel monitoraggio a breve intervallo di tempo della terapia dell’osteoporosi.
La MOC del femore è invece indicata nei pazienti anziani (età superiore a 65 anni), in cui frequentemente si hanno calcificazioni dell’aorta addominale, marcata osteoartrosi del rachide, marcata scoliosi dorsolombare, fratture somatiche del tratto lombare, condizioni queste che inducono sovrastime dei parametri quantitativi misurati con la MOC della colonna.